Prova applicativa per lenti a contatto

Iniziare ad utilizzare le lenti a contatto, non è sempre facile. E’ necessario iniziare insieme con una prova applicativa direttamente al primo appuntamento di mezz’ora/40 minuti per provare i primi campioni (se sono già disponibili, altrimenti si ordinano in base alla ricetta – come per l’astigmatismo). Durante questo appuntamento, insegno come fare per indossare una lente. Imparare come metterle e toglierle è molto importante, perché ci vuole tecnica per non creare fastidi all’occhio. Se, dopo la prima applicazione, si è già in grado di poterlo fare da soli, allora lascio un campione gratuito per provarle. Una settimana dopo si torna per un controllo e si valuta insieme come l’occhio ha reagito, se siete in grado di poterle applicare da soli e se tutto procede bene allora ordinare la lente definitiva. In negozio abbiamo l’attrezzatura per monitorare la cornea, controllare se ci sono micro-lesioni, tutto registrabile in qualsiasi momento per prepararsi alla visita dall’oculista.

Noi vogliamo che l’applicazione sia il più naturale possibile.

Non c’è da sottovalutare la manutenzione delle lenti a contatto che è molto importante, non solo perché è necessario pulire la lente con soluzioni specifiche tutti i giorni, ma per evitare infezioni, anche il contenitore porta-lenti ha bisogno di un’accurata igiene. Molto spesso ci si affeziona al primo contenitore senza mai cambiarlo. Ai miei clienti dico sempre di fare una semplice prova per rendersi conto dei rischi che possono derivare da una scarsa igiene: svuotare il contenitore delle lenti a contatto e vedere cosa c’è sulle pareti. Troverete una patina untuosa che altro non è che una pellicola di batteri.

Ti consiglio di pulirlo e asciugarlo accuratamente per evitare proliferazione di batteri e mi raccomando lavatevi sempre le mani con il sapone.

 

Maura

Leave a Reply