Nuove lenti a contatto pensate per “il digitale”

Dalla mattina quando ci alziamo, alla sera prima di andare a letto, i nostri occhi hanno sempre uno schermo acceso da guardare. Più tempo passiamo davanti a uno schermo, più gli occhi si affaticano.
Appena suona la sveglia controlliamo la posta elettronica, poi caffè veloce e via al lavoro. Si arriva in ufficio, un’occhiata ai social, qualche mail, riunioni, altre mail. Dopo la giornata lavorativa, si vola in palestra. Ancora una volta uno sguardo ai social, messaggi con gli amici per organizzare il fine settimana, un film in streaming, un’aperitivo e qualche nota sull’agenda elettronica.

Anche tu sei così?

Per te, come per tutti noi, smartphone, tablet e computer sono parte della quotidianità. Queste nuove abitudini possono avere un impatto sui tuoi occhi. Ad esempio muovere continuamente lo sguardo da uno schermo digitale alla realtà circostante, può causare stanchezza, secchezza oculare e arrossamento.

Una soluzione sono le nuove lenti a contatto! Sono sempre proposte dall’azienda, buone come innovazione, ma è necessaria una prova applicativa per testarla. Ogni persona ha la sua lente, ognuno ha le proprie esigenze e ritengo che una lente giusta non debba essere cambiata spesso. A me piace consigliarvi al meglio e per prima utilizzo anche lenti a contatto. Sono soddisfatta di questo nuovo prodotto, continuerò a fare le prove e sono certa che daranno buoni risultati!

Si chiamano Biofinity Energys™, ed sono le uniche con design ottico Digital Zone Optics™ realizzate appositamente per la vita di oggi. Il design ottico innovativo Digital Zone Optics™ consente di alleviare la stanchezza oculare causata dal continuo spostamento dello sguardo dai dispositivi digitali alla realtà circostante e viceversa. La tecnologia Aquaform® Technology attrae e trattiene le molecole d’acqua all’interno della lente, mantenendola morbida per un’esperienza confortevole. Questa capacità di rimanere idratata permette alla lente di ridurre la secchezza oculare anche in momenti in cui i battiti di palpebre sono meno frequenti, come quando fissiamo uno schermo digitale.

Ti aspettiamo in negozio per la prova gratuita.

 

Maura e Mauro

Leave a Reply